My journal

About me

Vincenzo Bonarrigo ha studiato architettura al Politecnico di Milano e si è specializzato con Master degree in Architettura a La Cambre Horta di Bruxelles.

Si è interessato allo studio della città del Mediterraneo, analizzando l’evoluzione architettonica e socio-economica del mercato finalizzando la tesi a “Du marché ambulant au centre commercial: Evolution de la ville, aux changements des processus économiques” con i professori M. Bertrand Terlinden e Victor Brunfaut.

In aggiunta all’esperienza accademica, i numerosi viaggi in Europa gli hanno permesso di collaborare con team di designer e archittetti di diversa esperienza e cultura, di acquisire le competenze necessarie alla gestione di progetti e di squadre di lavoro. Inoltre, le contaminazioni di team e ambienti multiculturali hanno stimolato lo studio e la ricerca “della complessità architettonica” della città.

Dopo dieci anni di esperienza e di diverse collaborazioni con studi professionali come: Alberto Grandi (MI), Adrien Verschuere _Bau kunst (BRX), Andrea Mantello (BRX), Koert Vermuelen in Act Light Design, ha deciso di ritornare in Sicilia, a Catania, e concretizzare il proprio percorso d’architetto. Mantiene comunque attive diverse partnership con architetti di tutta l’Europa.

Contemporaneamente ha deciso di investire nella azienda innovativa TeknèItalia con il fratello Giorgio, promuovendo un nuovo modo di fare “moving business”. Posizionandosi come leader di prodotto in tutto il mondo.

La visione di un’architettura critica del contesto in cui si sviluppa, frutto dell’esperienza pregressa e della continua ricerca, ha trovato applicazione in variegati progetti privati residenziali e commerciali.